I luoghi più iconici di Vieste

Negli ultimi anni la Puglia è diventata una delle mete turistiche estive più ambite, specialmente tra gli amanti del mare e degli sport acquatici. La cittadina, situata nel cuore del Parco Nazionale del Gargano, è ricca di numerose attrazioni e monumenti bellissimi che vale la pena visitare anche se si è di passaggio. Ecco una lista dei posti da visitare assolutamente durante una vacanza in zona Vieste.

Pizzomunno

Il Pizzomunno è un gigantesco monolito in pietra calcarea alto 25 metri situato a sud del centro abitato. Si erge di fronte alla spiaggia della Scialara e tante sono le leggende ad esso legate. La più conosciuta è quella che racconta la storia di Pizzomunno, un giovane che venne trasformato in pietra dalle sirene, gelose del suo amore per la giovane e bella Cristalda.

Il castello

Situato su una rupe a strapiombo sul mare, il castello di Vieste venne costruito a protezione della città da Federico II nel 1242 dopo l’incursione dei Veneziani. La struttura subì numerose modifiche nel corso dei secoli fino all’arrivo degli spagnoli, che attuarono gli ultimi cambiamenti. Oggi il castello è sede militare ed è aperto al pubblico solo durante il periodo estivo.

La villa romana di Santa Maria di Merino

Il complesso archeologico di Merino sorge in una zona nota come villa romana. L’area si trova a circa 7 Km da Vieste. Luogo centrale del complesso archeologico è il santuario, costruito sui resti di un’antica villa romana edificata probabilmente attorno al I secolo d.C. Attorno alla struttura principale è possibile osservare numerosi resti archeologici romani risalenti alla stessa epoca.

Le grotte

Il mare che circonda Vieste è ricco di grotte marine. Queste meraviglie della natura sono state create dall’azione dell’aria e dell’acqua sulla roccia calcarea e sono circa venti. Le più famose sono la grotta campana grande, la grotta dei contrabbandieri, la grotta delle rondini, la grotta sfondata, la grotta due occhi, la grotta smeralda, la grotta dei pomodori e la grotta delle sirene, che secondo le leggende era il luogo in cui le sirene incatenavano le giovani ragazze di cui erano gelose. Questi luoghi sono raggiungibili solo in kayak o con le barche dei tour operator.

Il Museo Malacologico

Un posto poco conosciuto, ma che vale sicuramente la pena visitare, è il Museo Malacologico di Vieste. Il museo raccoglie numerosi esemplari di conchiglie, più o meno rari, e fossili di conchiglie provenienti da ogni parte del mondo.