Una tappa del Giro d’Italia a Vieste

La notizia è ufficiale: il prossimo giro d’Italia passerà anche per Vieste. Dal 9 al 31 maggio, i campioni di ciclismo di tutto il mondo si sfideranno nella gara più famosa di sempre pedalando tra l’Ungheria e l’Italia facendo tappa in 21 città tra cui, domenica 17 maggio, Vieste.

Il percorso è stato progettato per mostrare e far conoscere a tutti gli appassionati dello sport alcuni tra i più bei siti che fanno parte del Patrimonio dell’Unesco e tante altre bellezze del territorio italiano.

La 103esima edizione del Giro d’Italia prevede una delle sue tappe più lunghe proprio in terra garganica: partendo da Giovinazzo, la Carovana Rosa attraverserà Manfredonia, Monte Sant’Angelo – qui si terrà il primo Gran Premio della Montagna – Mattinata, Coppa Santa Tecla, Pugnochiuso, fino ad arrivare a Vieste, dove la gara si concluderà sul lungomare Enrico Mattei. Prima della conclusione di questa gara, fatta anche di ripidi percorsi in salita e discesa, gli atleti percorreranno un circuito cittadino di oltre 12 Km.

All’annuncio della scelta di Vieste come tappa finale del Giro d’Italia 2020 erano presenti Giuseppe Nobiletti, sindaco della città, e Dario Carlino, assessore allo sport. Questo il loro commento: “Ora è davvero ufficiale. Vieste dopo ben 32 anni torna ad ospitare una tappa del Giro. Per noi tutti è un grande motivo d’orgoglio. Il connubio sport-turismo è tra le priorità dell’amministrazione comunale, e la tappa si svolgerà di domenica quando nella nostra città si respira già aria di vacanze. Faremo il massimo per farci trovare pronti e offrire al pubblico presente, ma soprattutto ai milioni di spettatori che seguiranno l’evento in mondovisione, il meglio della città. Alzare il sipario della stagione estiva con questo grande evento per Vieste significa consolidare il ruolo di capitale turistica dell’intera regione. “E’ doveroso” – ha aggiunto il sindaco – “ringraziare la Regione Puglia e l’assessore Piemontese che anche quest’anno ha fortemente voluto che una delle due tappe pugliesi arrivasse sul Gargano”.

I tre comuni del Gargano in cui la gara farà tappa riceveranno un sostegno economico di 300mila euro dalla Regione Puglia, a cui vanno aggiunti i 100mila euro stanziati direttamente dalle città di Brindisi, Giovinazzo e Vieste.

Secondo l’assessore regionale allo Sport per tutti questa sarà l’opportunità giusta per mostrare e valorizzare le bellezze del territorio pugliese e dice: “il tocco magico di un evento sportivo, televisivo e social diventato davvero internazionale, sia per audience multimediale l’anno scorso di 790 milioni di spettatori globali, che per numero di turisti e spettatori che si spostano lungo il percorso, toccherà anche altre città e località pugliesi – che avranno l’opportunità di valorizzare le bellezze del nostro territorio su una piattaforma che distribuisce contenuti in 198 Paesi del mondo, con tecnologie sempre più avvincenti”. Il ritorno economico che ci si aspetta dal passaggio del Giro d’Italia in queste aree è enorme.